Close Modal
Polski Kot | associazione culturale slava

Cześć!

Slavika-14

Siamo il Polski Kot, un’associazione culturale slava, ci occupiamo di corsi di lingua, eventi e dal 2015 organizziamo Slavika Festival!

Al momento la sede è itinerante, scopri di più su chi siamo e cosa facciamo!

Witamy!

Chi siamo

Il Polski Kot è un’associazione italo-polacca che da anni si occupa di promuovere e far conoscere le culture slave al pubblico italiano.

Organizziamo presentazioni di libri, mostre, workshop, corsi di lingue slave e progetti interculturali.

Abbiamo sede a Torino

Il Polski Kot è un’associazione italo-polacca che da anni si occupa di promuovere e far conoscere le culture slave al pubblico italiano.

Organizziamo presentazioni di libri, mostre, workshop, corsi di lingue slave e progetti interculturali.

Abbiamo sede a Torino.

In polacco “Polski Kot” vuol dire “gatto polacco”,  ma si può interpretare anche come “Polski Kąt”, “angolo polacco”.

L’idea di creare un circolo culturale polacco nasce nel 2010 dall’allora presidente Alessandro Ajres. Con gli anni, il Polski Kot si è evoluto e attualmente è un’associazione itinerante che si occupa di tutte le culture slave, organizzando varie rassegne culturali in diversi luoghi di Torino. Dal 2021 il Polski Kot è entrato a far parte del circuito Arci.

Slavika - lente sito_2
Close Modal

Il Polski Kot è un’associazione italo-polacca che da anni si occupa di promuovere e far conoscere le culture slave al pubblico italiano.

Organizziamo presentazioni di libri, mostre, workshop, corsi di lingue slave e progetti interculturali.

Abbiamo sede a Torino.

In polacco “Polski Kot” vuol dire “gatto polacco”,  ma si può interpretare anche come “Polski Kąt”, “angolo polacco”.

L’idea di creare un circolo culturale polacco nasce nel 2010 dall’allora presidente Alessandro Ajres. Con gli anni, il Polski Kot si è evoluto e attualmente è un’associazione itinerante che si occupa di tutte le culture slave, organizzando varie rassegne culturali in diversi luoghi di Torino. Dal 2021 il Polski Kot è entrato a far parte del circuito Arci.

Slavika - lente sito_2

Dal 2015 ogni anno il Polski Kot organizza Slavika, il primo festival italiano interamente dedicato alle culture slave. Il festival si svolge a Torino nel mese di marzo.

Dal 2015 ogni anno il Polski Kot organizza Slavika, il primo festival italiano interamente dedicato alle culture slave. Il festival si svolge a Torino nel mese di marzo.

Nel corso degli anni Slavika ha vantato la partecipazione di alcune delle maggiori personalità di spicco dell’Europa dell’est, ponendole all’interno di una cornice più ampia in cui erano presenti anche autori italiani. Tra questi ricordiamo il premio Nobel per la letteratura Olga Tokarczuk, il musicista bosniaco Damir Imamovic, il collettivo Wu Ming e lo scrittore Paolo Nori, la band slovena Ufoslavians, il collettivo poetico lettone Orbita, il poeta polacco Tomasz Różycki e la poeta polacca Krystyna Dąbrowska.

Dal 2020, in seguito allo scoppio della pandemia, il festival è stato inattivo per ben tre anni, riprendendo la propria attività solamente nel 2023: la VI edizione di Slavika Festival è stata ospitata presso l’Unione Culturale Franco Antonicelli e ha avuto l’onore di ospitare la scrittrice polacca Anna Kańtoch, collaborare con MORS (festival internazionale indipendente di illustrazione e letteratura visuale che ha sede a Mosca) nell’organizzazione della mostra Aesopian Language, collaborare con l’associazione Kuma International di Sarajevo nella prozione del documentario Unsafe Gorazde e ospitare il gruppo polacco Drogi Karojowe di Poznań.

La VII edizione di Slavika Festival si svolgerà dal 13 al 17 marzo 2024 in diverse zone della città di Torino.

Anche quest’anno il programma prevede tanti ospiti italiani e internazionali, provenienti principalmente dall’area balcanica, dalla Russia e dalla Polonia. Non mancheranno tanti workshop di natura artistica e letteraria, per permettere una partecipazione e un coinvolgimento attivo da parte del pubblico, oltre naturalmente a talk con autori e autrici provenienti dall’Italia e dai dai Paesi dell’area slava, presentazioni di recenti uscite editoriali, proiezioni esclusive e concerti.

Scopri di più nella sezione dedicata a Slavika.

Zapraszamy!

 

Slavika - lente sito_2
Close Modal

Dal 2015 ogni anno il Polski Kot organizza Slavika, il primo festival italiano interamente dedicato alle culture slave. Il festival si svolge a Torino nel mese di marzo.

Nel corso degli anni Slavika ha vantato la partecipazione di alcune delle maggiori personalità di spicco dell’Europa dell’est, ponendole all’interno di una cornice più ampia in cui erano presenti anche autori italiani. Tra questi ricordiamo il premio Nobel per la letteratura Olga Tokarczuk, il musicista bosniaco Damir Imamovic, il collettivo Wu Ming e lo scrittore Paolo Nori, la band slovena Ufoslavians, il collettivo poetico lettone Orbita, il poeta polacco Tomasz Różycki e la poeta polacca Krystyna Dąbrowska.

Dal 2020, in seguito allo scoppio della pandemia, il festival è stato inattivo per ben tre anni, riprendendo la propria attività solamente nel 2023: la VI edizione di Slavika Festival è stata ospitata presso l’Unione Culturale Franco Antonicelli e ha avuto l’onore di ospitare la scrittrice polacca Anna Kańtoch, collaborare con MORS (festival internazionale indipendente di illustrazione e letteratura visuale che ha sede a Mosca) nell’organizzazione della mostra Aesopian Language, collaborare con l’associazione Kuma International di Sarajevo nella prozione del documentario Unsafe Gorazde e ospitare il gruppo polacco Drogi Karojowe di Poznań.

La VII edizione di Slavika Festival si svolgerà dal 13 al 17 marzo 2024 in diverse zone della città di Torino.

Anche quest’anno il programma prevede tanti ospiti italiani e internazionali, provenienti principalmente dall’area balcanica, dalla Russia e dalla Polonia. Non mancheranno tanti workshop di natura artistica e letteraria, per permettere una partecipazione e un coinvolgimento attivo da parte del pubblico, oltre naturalmente a talk con autori e autrici provenienti dall’Italia e dai dai Paesi dell’area slava, presentazioni di recenti uscite editoriali, proiezioni esclusive e concerti.

Scopri di più nella sezione dedicata a Slavika.

Zapraszamy!

 

Eventi

Il Polski Kot organizza manifestazioni ed eventi culturali, accogliendo ospiti italiani e stranieri.

Il nostro prossimo evento sarà ospitato mercoledì 28 febbraio presso il Circolo dei Lettori Torino.

Il Polski Kot organizza manifestazioni ed eventi culturali, accogliendo ospiti italiani e stranieri.

Il nostro prossimo evento sarà ospitato mercoledì 28 febbraio presso il Circolo dei Lettori Torino.

Diario della fine del mondo (Stilo editrice, 2023)

Cronache e storia dalla Russia

Presentazione del libro di e con Natal’ja Ključarëva con il traduttore Massimo Maurizio.

Questo diario è stato scritto tra il 24 febbraio 2022 (quando ha avuto inizio l’aggressione russa contro l’Ucraina) e il dicembre 2022. È la storia della resistenza personale e quotidiana di chi, continuando a vivere in Russia, non vuole omologarsi a una mentalità ferina. È il tentativo di restare umani di fronte all’orrore che penetra nella vita di tutti i giorni. È il grido di una donna tramortita dal dolore per l’Ucraina, e delle sue lacrime che segnano una reazione rispetto al mondo che la circonda. Natal’ja Kljucharëva racconta la paura e la necessità di mantenere i contatti, nel corso di quei dieci mesi, con altri “resistenti” loro malgrado. Donne e uomini decisi a resistere perché fortemente convinti che l’etica e l’umanità sono concetti superiori a qualunque ragion di stato e alle menzogne che essa necessariamente porta con sé.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Maggiori informazioni consultabili sul sito del Circolo dei Lettori.

 

___CALENDAR
Close Modal

Il Polski Kot organizza manifestazioni ed eventi culturali, accogliendo ospiti italiani e stranieri.

Il nostro prossimo evento sarà ospitato mercoledì 28 febbraio presso il Circolo dei Lettori Torino.

Diario della fine del mondo (Stilo editrice, 2023)

Cronache e storia dalla Russia

Presentazione del libro di e con Natal’ja Ključarëva con il traduttore Massimo Maurizio.

Questo diario è stato scritto tra il 24 febbraio 2022 (quando ha avuto inizio l’aggressione russa contro l’Ucraina) e il dicembre 2022. È la storia della resistenza personale e quotidiana di chi, continuando a vivere in Russia, non vuole omologarsi a una mentalità ferina. È il tentativo di restare umani di fronte all’orrore che penetra nella vita di tutti i giorni. È il grido di una donna tramortita dal dolore per l’Ucraina, e delle sue lacrime che segnano una reazione rispetto al mondo che la circonda. Natal’ja Kljucharëva racconta la paura e la necessità di mantenere i contatti, nel corso di quei dieci mesi, con altri “resistenti” loro malgrado. Donne e uomini decisi a resistere perché fortemente convinti che l’etica e l’umanità sono concetti superiori a qualunque ragion di stato e alle menzogne che essa necessariamente porta con sé.

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Maggiori informazioni consultabili sul sito del Circolo dei Lettori.

 

News

La nostra associazione ha all’attivo vari progetti e collaborazioni.

Uno di questi è il Premio Polski, il primo premio letterario che ha lo scopo di dare un riconoscimento di merito per la traduzione in italiano di un’opera scritta in una lingua slava.

La nostra associazione ha all’attivo vari progetti e collaborazioni. Uno di questi è il Premio Polski, il primo premio letterario che ha lo scopo di dare un riconoscimento di merito per la traduzione in italiano di un’opera scritta in una lingua slava.

L’idea di istituire questo premio nasce nel 2014 da un’idea di Barbara Delfino e dal resto dell’associazione.

Il premio è stato attivo fino al 2019: dal 2020 con lo scoppio della pandemia e la sospensione delle nostre attività, il premio è stato costretto a una pausa forzata.
Nelle scorse edizioni, la giuria ha premiato:
  • La giornata di un opričnik, di V. Sorokin (atmospherelibri, traduzione di D. Silvestri)
  • Il principe giallo, di V. Barka (Pentagora, traduzione di A. Achilli)
  • Le raccolte di poesie polacche edite da Joker edizione curate da P. Statuti
  • La raccolta di racconti “Falce senza martello” curata e tradotta da G. Marcucci per Stilo editrice e, infine
  • La rivolta di W. S. Reymont (edizioni della sera, traduzione di L. Pillon).

La premiazione avviene all’interno di Slavika Festival.

Il bando del 2024 è ormai chiuso. Durante la VII edizione del nostro festival verrà annunciato il vincitore del Premio Polski Kot 2024.

Aggiornamenti sulla prossima edizione arriveranno a breve!

__BELL
Close Modal

La nostra associazione ha all’attivo vari progetti e collaborazioni. Uno di questi è il Premio Polski, il primo premio letterario che ha lo scopo di dare un riconoscimento di merito per la traduzione in italiano di un’opera scritta in una lingua slava.

L’idea di istituire questo premio nasce nel 2014 da un’idea di Barbara Delfino e dal resto dell’associazione.

Il premio è stato attivo fino al 2019: dal 2020 con lo scoppio della pandemia e la sospensione delle nostre attività, il premio è stato costretto a una pausa forzata.
Nelle scorse edizioni, la giuria ha premiato:
  • La giornata di un opričnik, di V. Sorokin (atmospherelibri, traduzione di D. Silvestri)
  • Il principe giallo, di V. Barka (Pentagora, traduzione di A. Achilli)
  • Le raccolte di poesie polacche edite da Joker edizione curate da P. Statuti
  • La raccolta di racconti “Falce senza martello” curata e tradotta da G. Marcucci per Stilo editrice e, infine
  • La rivolta di W. S. Reymont (edizioni della sera, traduzione di L. Pillon).

La premiazione avviene all’interno di Slavika Festival.

Il bando del 2024 è ormai chiuso. Durante la VII edizione del nostro festival verrà annunciato il vincitore del Premio Polski Kot 2024.

Aggiornamenti sulla prossima edizione arriveranno a breve!

__BOOK

Il Premio Polski Kot 2024 è stato assegnato a Giorgia Spadoni per Circo Bulgaria (Bottega Errante Edizioni).

 

Il Premio Polski Kot 2024 è stato assegnato a Giorgia Spadoni per Circo Bulgaria (Bottega Errante Edizioni).

Le motivazioni della giuria:

“Per l’individuazione di un’opera di valore che mostra, attraverso brevi racconti, come non sempre passare alla democrazia e alla libertà significhi raggiungere il benessere e la gioia, per l’estrema cura dedicata a ogni fase del progetto editoriale e per un’attività di promozione entusiasta e capillare, nonché per l’ottima traduzione dalla lingua bulgara che riesce ad avvicinare il lettore italiano a una cultura tanto europea quanto ancora poco diffusa in Italia.

Leggi la recensione al libro!

La premiazione si è tenuta domenica 17 marzo all’interno della settima edizione di Slavika Festival.

__BOOK
Close Modal

Il Premio Polski Kot 2024 è stato assegnato a Giorgia Spadoni per Circo Bulgaria (Bottega Errante Edizioni).

Le motivazioni della giuria:

“Per l’individuazione di un’opera di valore che mostra, attraverso brevi racconti, come non sempre passare alla democrazia e alla libertà significhi raggiungere il benessere e la gioia, per l’estrema cura dedicata a ogni fase del progetto editoriale e per un’attività di promozione entusiasta e capillare, nonché per l’ottima traduzione dalla lingua bulgara che riesce ad avvicinare il lettore italiano a una cultura tanto europea quanto ancora poco diffusa in Italia.

Leggi la recensione al libro!

La premiazione si è tenuta domenica 17 marzo all’interno della settima edizione di Slavika Festival.

Mówisz po polsku?

No? Puoi sempre rimediare coi nostri corsi di lingua!
Organizziamo corsi di lingue slave: polacco, russo, ucraino e serbo-croato, a tutti i livelli. I corsi partono ogni semestre, ottobre e marzo, e sono tenuti da insegnanti qualificati.

Mówisz po polsku?

No? Puoi sempre rimediare coi nostri corsi!
Organizziamo corsi di lingue slave: polacco, russo, ucraino e serbo-croato, a tutti i livelli. I corsi partono ogni semestre, ottobre e marzo, e sono tenuti da insegnanti qualificati.

Per partecipare ai corsi è necessario versare una quota associativa ed essere soci ARCI (se si vuole seguire un corso in presenza). Tutti i corsi partono al raggiungimento del numero minimo di 2 partecipanti, ma puoi anche richiedere delle lezioni private!

Se desideri iscriverti a uno dei nostri corsi, compila il form di pre-iscrizione qui sotto e ti metteremo in contatto con l’insegnante per concordare giorno e ora delle lezioni. 

Scopri i nostri corsi semestrali di polacco, ucraino, serbocroato e russo: dei percorsi di gruppo completi pensati per piccoli gruppi di allievi. 

 

Durata: 24 h

Quota di partecipazione: 240 € (tessera ARCI inclusa)

Partenza corsi: settembre 2024

Modalità: online, in presenza 

__BOOK
Close Modal

Mówisz po polsku?

No? Puoi sempre rimediare coi nostri corsi!
Organizziamo corsi di lingue slave: polacco, russo, ucraino e serbo-croato, a tutti i livelli. I corsi partono ogni semestre, ottobre e marzo, e sono tenuti da insegnanti qualificati.

Per partecipare ai corsi è necessario versare una quota associativa ed essere soci ARCI (se si vuole seguire un corso in presenza). Tutti i corsi partono al raggiungimento del numero minimo di 2 partecipanti, ma puoi anche richiedere delle lezioni private!

Se desideri iscriverti a uno dei nostri corsi, compila il form di pre-iscrizione qui sotto e ti metteremo in contatto con l’insegnante per concordare giorno e ora delle lezioni. 

Scopri i nostri corsi semestrali di polacco, ucraino, serbocroato e russo: dei percorsi di gruppo completi pensati per piccoli gruppi di allievi. 

 

Durata: 24 h

Quota di partecipazione: 240 € (tessera ARCI inclusa)

Partenza corsi: settembre 2024

Modalità: online, in presenza 

Slavika Festival 2024

Quest’anno Slavika si svolgerà dal 13 al 17 marzo, giungendo così alla sua VII edizione.

Slavika Festival 2024

Quest’anno Slavika si svolgerà dal 13 al 17 marzo, giungendo così alla sua VII edizione.

Gli eventi avranno luogo in varie zone della città: la sede principale sarà il Kontiki (Via Cigliano 7 B), nuovo circolo nato nel cuore di Vanchiglietta, prima sede del Friday for Future Italia e con cui Polski Kot ha già avuto modo di collaborare per eventi benefit.

Gli incontri di natura più performativa avranno invece luogo sulla rive gauche dei Murazzi, al Magazzino sul Po.

Il festival trova casa anche allo Studio Abra di via Carlo Goldoni 5, nuovo spazio che è contemporaneamente laboratorio e residenza per gli artisti che transitano a Torino, e al Circolo dei Lettori di via Bogino 9.

Il festival è realizzato grazie al sostegno di Fondazione Crt, del Consolato della Repubblica di Polonia in Milano, dell’Istituto polacco di Roma e al contributo di Arci Torino.

Scopri il programma di Slavika Festival 2024

Report VI edizione (Slavika Festival 2023)

Sostieni Slavika Festival!

Slavika - testa fiore sito_2
Close Modal

Slavika Festival 2024

Quest’anno Slavika si svolgerà dal 13 al 17 marzo, giungendo così alla sua VII edizione.

Gli eventi avranno luogo in varie zone della città: la sede principale sarà il Kontiki (Via Cigliano 7 B), nuovo circolo nato nel cuore di Vanchiglietta, prima sede del Friday for Future Italia e con cui Polski Kot ha già avuto modo di collaborare per eventi benefit.

Gli incontri di natura più performativa avranno invece luogo sulla rive gauche dei Murazzi, al Magazzino sul Po.

Il festival trova casa anche allo Studio Abra di via Carlo Goldoni 5, nuovo spazio che è contemporaneamente laboratorio e residenza per gli artisti che transitano a Torino, e al Circolo dei Lettori di via Bogino 9.

Il festival è realizzato grazie al sostegno di Fondazione Crt, del Consolato della Repubblica di Polonia in Milano, dell’Istituto polacco di Roma e al contributo di Arci Torino.

Scopri il programma di Slavika Festival 2024

Report VI edizione (Slavika Festival 2023)

Sostieni Slavika Festival!